Storia

Storica bottega

La Fattoressa deve il suo nome alla fondatrice di questo negozio: Maria Creati. Nel 1929, Maria si trasferì con il marito dalla zona del Chianti, dove esercitava il mestiere di fattoressa (da qui’ il nome), a Prato. Dopo poco tempo rilevo’ l’attivita’ di latteria che era di proprieta’ della famiglia del marito, anche lui fattore come la moglie. L’attività era svolta a pochi passi dall’attuale sede, anche in forma di vendita a domicilio.

fattoressa.negozio

Latteria e mescita

Rimasta vedova di li’a poco e trasferito il negozio dove è attualmente situato, decise di chiamare in negozio la sorella minore Elvira con il marito Ottavio con cui divisero l’attivita’. Da una parte del negozio rimase la latteria con la possibilita’ di trattenersi a consumare la colazione e dall’altra la mescita con qualche prodotto alimentare.

Negli anni hanno continuato i nipoti della Fattoressa figli della sorella Elvira: Renzina con il marito Mario, Gustavo che ha guidato l’attivita’ fino alla fine degli anni novanta, e Renzo che dava una mano dopo il suo lavoro. I figli di Gustavo si sono poi occupati di questa attività. Manuela per pochi anni e poco dopo Stefano, che con la moglie Raffaella e il collaboratore Stefano proseguono tuttora la storia del negozio.

mescita.vino
la.fattoressa

Salumeria e altro

Attualmente il negozio e’ punto di riferimento nel centro storico di Prato per la qualita’ dei suoi prodotti.
I salumi tradizionali toscani e non, i formaggi classici e anche i piu’ particolari italiani e esteri sono gli ingredienti dei panini che vengono preparati al momento su richiesta e su consiglio degli “Stefani” e consumati nel negozio dove e’ stato mantenuto un angolo Bar.